Bookmark and Share  
AGENZIA STAMPA
"Città Metropolitana di Napoli"
Condirettori:
Antonio Vista, Domenico Pennone
In redazione: Giuseppe Schiano
Registrazione Tribunale di Napoli n.2870 del 2 Agosto 1979
Direzione e Redazione: Piazza Matteotti, 1 Napoli Tel. 0815512010 

stampa@provincia.napoli.it 

PORTICI;PARCO DEL BOSCO INFERIORE, GIOVEDI’ LA RIAPERTURA AL PUBBLICO
Autore: Antonio Vista
Num Agenzia: 077/2015 del:  30 giugno 2015
Testo agenzia :


Giovedì 2 luglio il secolare parco di Portici riaprirà al pubblico. I due terzi degli 11mila metri quadri del bosco inferiore torneranno alla fruizione pubblica rimanendo il parco aperto tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 17.30. E’ questa la decisione emersa dopo la visita effettuata questa mattina dal sindaco metropolitano di Napoli, Luigi de Magistris e dal sindaco di Portici, Nicola Marrone, accompagnati dal preside della Facoltà di Agraria, Paolo Masi, che hanno verificato la conclusione dei lavori di riqualificazione e messa in sicurezza dell’area a distanza di un anno dalla tromba d’aria del 16 giugno 2014 che colpì Portici e costrinse alla chiusura del parco per motivi di sicurezza. Oltre mille gli alberi visionati, trecento dei quali danneggiati sono stati rimossi; un lungo lavoro di messa in sicurezza con la consulenza degli esperti della Facoltà di Agraria che hanno collaborato a stretto contatto con la dirigenza della Città metropolitana di Napoli. Durante il lungo periodo di chiusura del bosco è stato anche completato il restauro delle antiche Peschiere borboniche e del laghetto che tornerà ad ospitare anatre e cigni che potranno di nuovo abbeverarsi dalle vecchie fontane ripristinate. In tale ottica, la società partecipata Armena, partecipata dell’Ente di piazza Matteotti, rafforzerà - fino al 30 settembre prossimo - la guardiania raddoppiando il numero dei custodi lungo i viali del parco.
“La mia idea per la città metropolitana è stata quella di assumermi delle responsabilità in prima persona, in un momento storico difficile. Se non avessimo avuto cuore, saremmo crollati". Lo ha affermato il sindaco metropolitano di Napoli, Luigi de Magistris durante l'incontro con la stampa nella sala cinese della Reggia di Portici.
"Ho molto apprezzato la presenza dei cittadini che ci hanno accompagnato in questa nostra passeggiata in questo splendido parco a cui dico che non siamo ad un punto di arrivo, ma a un punto di partenza per riqualificare questo paradiso. Noi ci saremo. Come Città metropolitana abbiamo molti siti che vanno rilanciati e tantissime ricchezze culturali che giacciono nei depositi. Lavoreremo con le sovrintendenze. L'impegno è massimo e la mia presenza qui, questa mattina, è per sottolineare l’esigenza di fare rete e testimoniare la collaborazione e la volontà di migliorare" – ha concluso de Magistris.
Il sindaco Marrone ha sottolineato la sua personale soddisfazione per la riapertura: “ Nel solco della concretezza abbiamo da tempo avviato un percorso di collaborazione istituzionale con l’o biettivo, finalmente raggiunto, di restituire ai cittadini il Bosco inferiore, vero e proprio polmone verde e tra i più straordinari parchi del Miglio d’Oro. Col sindaco de Magistris – ha aggiunto Marrone – ci confronteremo anche per il definitivo rilancio turistico di Palazzo Reale, da inserire a pieno titolo tra i siti borbonici la cui promozione passa anche attraverso la cura attenta del ministero dei Beni Culturali”.